Thread Rating:
  • 0 Vote(s) - 0 Average
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
pendii ripidi e su terreni bagnati
#1
Una delle caratteristiche Nike Cortez Hombre più distintive del Supertrac è il design radiale o con alette a 360 °.

Ricordo di aver visto una variante di un arrangiamento a 360 alette su Adidas Superstar Damen alcune delle scarpe da trail Mammut quando furono rilasciate per la prima volta all'evento inaugurale della Swiss Iron Trail nel 2012.

Con una disposizione a 360 che si irradia dal centro della suola, ma il Supertrac ha una disposizione a 360 nervature molto definita che si irradia dalla posizione della palla del piede.

Questo ha molto senso poiché quando si sale o scende una pista, è la posizione del piede palla che ha il maggiore impatto sulla stabilità del piede quando il piede sta atterrando e sta prendendo contatto con il terreno.

La stragrande maggioranza delle scarpe da corsa ha un disegno del battistrada e delle alette con un allineamento rettangolare, in modo che le alette siano Nike Air Pegasus 83 Mens dirette lungo il regista del piede. Tuttavia, nello sport design sono un grande fan del design multidirezionale.

Ad esempio, su chiusure a Nike Air Max 2016 Womens compressione e schienali Salomon, usano un modello esagonale che consente un'uguale rigidità in tre direzioni, mentre i materiali basati su un normale schema rettangolare hanno una rigidità uguale in due direttori.

Il modello di aletta radiale è attraente poiché ti dà più libertà nel posizionamento del piede e nel mantenimento della stabilità del piede. Questo può essere importante quando ci si sposta su e giù per pendii ripidi e su terreni bagnati o innevati.

La natura aggressiva del modello di alette Supertrac mi ricorda un po 'di inov-8 Roclite 285 e scarpe da terra morbide Salomon S-Lab.

Io uso spesso le Roclite 285 in primavera nelle Alpi, dove devo negoziare un misto di erba bagnata Nike Air Max Thea Mujer e neve a circa 1500 m.

Inoltre, nel 2016 ho viaggiato in Norvegia per correre la gara di Xreid, che è passata da terreno paludoso a creste montuose innevate.

Nella prima parte della gara sono andato con la Nike Wildhorse, che in realtà non aveva un profilo di aletta abbastanza aggressivo per darmi stabilità sui pendii erbosi bagnati (sono caduto un paio di volte), e sono passato al mio Salomon S- Scarpe da laboratorio morbide per la 2a tappa della gara.

Queste sono situazioni in cui un modello di aletta aggressivo e multidirezionale farà la differenza tra dover posizionare con cura il piede con il modello contro il direttore del pendio, o avere più libertà in
Reply


Forum Jump:


Users browsing this thread: 1 Guest(s)